AGIS e Rai Radio3 insieme per la giornata internazionale del cinema italiano

Punta alla trasversalità tra generi e generazioni diverse la Giornata Mondiale del Cinema italiano di quest’anno, che cade il 20 gennaio, data di nascita del regista Federico Fellini.

Un’occasione per riflettere su come il mondo del cinema sia cambiato negli ultimi anni, attraverso l’incontro tra vecchie e nuove generazioni, e su come esso sia ancora oggi un elemento centrale nella nostra cultura e nel mondo dello spettacolo.

La ricorrenza, istituita nel 2019 per iniziativa delle Commissioni Affari Esteri e Cultura Scienza della Camera, ha come obiettivo “la promozione all’estero, con il supporto della rete diplomatico consolare e degli Istituti italiani di cultura, della produzione cinematografica italiana di qualità”.

In occasione di questa data importante, l’AGIS si traferisce per due giorni negli studi di Radio Rai3 per raccontare al pubblico la settima arte del nostro Paese, insieme ai presentatori delle principali trasmissioni radiofoniche di settore.

Venerdì 19 gennaio, alle ore 13, per anticipare la celebrazione, Voci in Barcaccia ospita alcuni dei ragazzi e delle ragazze che hanno partecipato alle ultime edizioni del Leoncino d’Oro (2023) e del David Giovani (a.s. 2023-204, ancora in corso, Liceo Scientifico Peano di Roma): due iniziative di Agis/Agiscuola. Con loro, la conduttrice Roberta Vespa, approccia il tema partendo dalla musica.

Voci in Barcaccia - I ragazzi del Leoncino d'oro

Lo stesso giorno, alle ore 19, Hollywood Party esplora e commenta lo stato del settore cinematografico ospitando Davide Novelli, AD Cinetel e Simonetta Amenta, neo-eletta Presidente AGICI (produttori indipendenti). Inoltre, i conduttori Steve Della Casa e Dario Zonta raccontano come il cinema popolare italiano abbia negli anni influenzato autori e generi cinematografici in tutto il mondo, a partire dal cinema di registi come Quentin Tarantino, Tim Burton, Joe Dante ed Eli Roth.

Hollywood Party

Hollywood Party

Il programma Le Meraviglie. In cammino per l’Italia, in onda sabato 20 alle 13, dedica, invece, una puntata ad un cinema, Il Modernissimo, che ha riaperto dopo anni di abbandono sotto gli auspici della Cineteca di Bologna. Il racconto del recupero di questo cinema è dello scenografo Giancarlo Basili che ne ha curato il restauro. Da poco inaugurato questo luogo è stato restituito alla città con l’intento di creare un luogo di grande impatto estetico tanto che lo stesso Martin Scorsese visitandolo ha detto che si tratta di un punto di riferimento mondiale.

A chiudere gli appuntamenti in programma sarà la trasmissione Piazza Verdi, in onda alle ore 15, in cui interverrà il presidente dell’Anec Mario Lorini.

 

Grafica a cura di Alessandro Petrocco

Giornata internazionale del cinema italiano
Giornata internazionale del cinema italiano

Altro in "Primo Piano"