condividi

Agis: costo energia rende situazione ulteriormente drammatica

07.09.2022 – Carlo Fontana, Presidente dell’AGIS – Associazione Generale Italiana dello Spettacolo, ha scritto al Ministro della Cultura, On. Dario Franceschini, per chiedere interventi urgenti per sostenere il rincaro dei consumi energetici: “Sa bene quanto il settore dello spettacolo abbia subito enormi difficoltà in fase di pandemia: blocco delle attività, calo degli incassi, limitazioni stringenti. Con grande fatica si stava provando a risalire la china ed è intervenuta la pesante crisi economica legata al caro energia che sta creando ulteriori e notevoli conseguenze drammatiche per il settore” – si legge nella nota-. “L’incremento generale dei costi energetici e l’aumento del costo dei carburanti stanno intaccando fortemente la sostenibilità economica delle attività portando alla possibile cancellazione di molte date di spettacoli in programmazione, oltre a disincentivare il pubblico alla partecipazione”. “Tutto ciò – prosegue Fontana – a forte discapito delle imprese e con serissimi rischi di ricadute occupazionali”. “Alla luce del perdurare della situazione di assoluta incertezza – conclude il Presidente Agis -segnaliamo l’improcrastinabile esigenza di prevedere nei prossimi provvedimenti che il Governo si appresta ad emanare significativi interventi a supporto del settore dello spettacolo”.

 

 

AGIS
Associazione Generale
Italiana dello Spettacolo
Via del Gesù, 62
00186 Roma
CF 80070990587
P.IVA 14148961007

© 2022 Agis – tutti i diritti riservati | Cookie Policy | Privacy Policy | Credits: DigitalSense.it