Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Menu

IL CIRCO IN LUTTO PER LA SCOMPARSA DI EGIDIO PALMIRI

Roma, 20 gennaio 2020 - Il circo italiano è in lutto per la scomparsa, all’età di 97 anni, di Egidio Palmiri, figura di riferimento del Circo italiano, per vari decenni presidente dell’Associazione di categoria, fondatore e guida dell’Accademia d’Arte Circense.

Nato a Vado Ligure il 28 luglio 1923, la sua esperienza artistica si forma con le tournées nei grandi circhi tedeschi, passa attraverso i più prestigiosi teatri di varietà e, alla fine degli anni ’40, insieme ai fratelli dà vita all’arena italiana, con spettacoli che fanno parlare la stampa del tempo per numeri quali il “bolide umano” e il tuffo nel vuoto. Negli anni ’50 Palmiri apre il “circo-varietà”, una novità assoluta nel nostro Paese, in cui alla pista viene sostituito un palcoscenico con attrazioni circensi e di rivista della massima qualità. Nel 1952 diventa presidente dell’Ente Nazionale Circhi, carica che mantiene fino al 2009. Ai familiari di Palmiri è giunto subito il cordoglio dell’attuale Presidente ENC Antonio Buccioni.

Ultima modifica ilLunedì, 27 Gennaio 2020 09:57
Torna in alto

L'accesso a queste risorse è riservato agli Associati AGIS e alle associazioni a questa afferenti. Nel caso foste associati a una delle associazioni