Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Menu

“LIBRO: CHE SPETTACOLO!”: LA DECIMA EDIZIONE CHIUDE AL TEATRO ARGENTINA CON EDOARDO ALBINATI

Roma, 16 maggio 2017 - “Libro: che Spettacolo!”, l’iniziativa dell’AGIS nata per promuovere il teatro, la musica, la danza insieme alla lettura e agli scrittori contemporanei chiude la decima edizione il 18 maggio con Edoardo Albinati che presenta dal palcoscenico del Teatro Argentina a Roma “La scuola cattolica”, vincitore del premio Strega, poco prima dello spettacolo “Morte di Danton”, per la regia di Mario Martone.

In dieci anni l’AGIS ha sviluppato un circuito teatrale – letterario con la finalità di portare il libro e lo spettacolo al di là dei luoghi ad essi deputati, che ha favorito un’interazione fra il teatro, la letteratura ed anche le arti visive, nel quale hanno trovato spazio duecentosessantotto incontri con novantotto autori, tra scrittori e poeti, in cinquantadue teatri di tredici regioni in trenta città, con sessantacinque enti di varia natura ed istituzioni culturali che hanno collaborato, come Federculture, la Società Dante Alighieri, la Galleria nazionale d’arte moderna, l’Accademia “Silvio d’Amico”, l’Università Pegaso, la Filarmonica romana e la TIM. La decima edizione”, dedicata a Giorgio Albertazzi che ne è stato un protagonista, con il patrocinio del Ministero dei beni, le attività culturali e turismo, è partita con un’anteprima da Santa Severina, in Calabria, e ha contato dal 12 febbraio trentatre appuntamenti con ventinove autori contemporanei, tra cui Massimo Carlotto, Cinzia Tani, Marco Lodoli, Claudio Damiani, senza dimenticare i grandi classici a cui è stata dedicata una sezione specifica della rassegna che si è svolta a Roma, Milano, Torino, Bologna e in altre città anche della media e piccola provincia in cui si articola quel policentrismo di beni e di attività culturali, peculiarità e ricchezza del nostro paese.

Torna in alto

L'accesso a queste risorse è riservato agli Associati AGIS e alle associazioni a questa afferenti. Nel caso foste associati a una delle associazioni