Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Menu

TEATRI APERTI 2016: MIBACT E AGIS promuovo l'iniziativa dedicata agli spettacoli gratuiti

ROMA - 14 ottobre 2016 - L’iniziativa “TEATRI APERTI e altri luoghi per lo spettacolo dal vivo”, promossa dal Ministro della Cultura Dario Franceschini in partnership con l'associazione AGIS, è prevista per il prossimo sabato 22 ottobre.

L'evento gratuito, alla sua I edizione, intende promuovere ed incentivare la fruizione del teatro offrendo gratuitamente spettacoli di varia natura all’insegna della cultura e dell’intrattenimento.Tutto ciò fa parte dell'obiettivo più ampio di allargare la platea delle persone che vanno al cinema, nei musei e nei teatri in tutta Italia.

L'intesa raggiunta con l’Agis e con tutti i titolari dei teatri italiani– ha spiegato Franceschini- renderà il 22 ottobre una giornata straordinaria in cui tutti i teatri italiani saranno aperti gratuitamente, la mattina per le scuole e il pomeriggio e la sera per chi vorrà passare una giornata a teatro. Davvero una grande festa del teatro italiano”, ha detto ancora il Ministro, che ha annunciato l’intenzione di “ripeterla ogni anno”.

L’iniziativa inaugurerà “una tradizione nuova” che arriva dopo il “successo delle prime domeniche del mese in cui i musei sono gratuiti. Ormai ogni mese 7-800mila persone si avvicinano ai musei, con più di 400mila solo nei siti dello Stato. L’aspetto più importante non è soltanto il traino sui numeri dei visitatori nei musei anche a pagamento- ha detto ancora- ma è soprattutto il fattore pedagogico raggiunto, la riscoperta del patrimonio”.

Ultima modifica ilVenerdì, 14 Ottobre 2016 14:48
Torna in alto

L'accesso a queste risorse è riservato agli Associati AGIS e alle associazioni a questa afferenti. Nel caso foste associati a una delle associazioni